Holy EYE

CERTIFIED

di Micucci Walter Matteo


Nazionalità: Giappone
Anno: 2004
Durata: 119’
Regia: Hayao Miyazaki
Genere: Animazione, fantastico, SteamPunk
Distribuzione: Studio Ghibli

Il castello errante di HowlLungometraggio animato, ambientato nell’Inghilterra di fine ottocento dove sta’ imperversando una spaventosa guerra, Il castello errante di Howl si presenta come una vera e propria perla dell’animazione contemporanea. Tratto dall’omonimo romanzo di Diana Wynne Jones (scrittrice inglese), questo lungometraggio narra le vicende di una giovane di nome Sophie, una specie di cenerentola, che lavora nel negozio di cappelli della non affettuosissima madre.
Un giorno, mentre è fuori per commissione, s’imbatte in dei tipacci; viene salvata da un bellissimo giovane, anch’egli inseguito da strane creature.
La sera stessa Sophie riceve la visita della Strega Delle Terre Desolate, mandante dei tipacci che inseguivano il suo salvatore, che la trasforma in una povera vecchietta con un potentissimo incantesimo.
La nostra protagonista si trova quindi costretta a scappare di casa e ad intraprendere un viaggio che la porterà dal temutissimo mago Howl, il cui castello è una specie di grottesco (ma bellissimo) gigantesco rospo meccanico, con sopra case, torri e torrette da guerra. È mosso dalla magia del demone del fuoco di nome Calcifer che si presenta come una fiammella ardente nel camino di casa e sembra avere un misterioso legame col mago.
Miyazaki, come in tutti i suoi film, parla col linguaggio dell’amore, capace di trasformare i cattivi in buoni, spezzare incantesimi, far finire guerre e far palpitare cuori.
Un lavoro di una tenerezza e bellezza disarmanti. È impossibile non rimanere a bocca aperta e non finire la visione con un enorme sorriso disegnato sulla bocca. Adatto ai più piccoli per la sua semplicità e ai più grandi per il forte messaggio che il regista intende lanciare come in tutte le sue opere: “Siamo esseri umani, creature dalle potenzialità infinite, quindi possiamo essere molto meglio di quello che siamo, ci serve solo…Amore…!!”
Dopo questo film Miyazaki ha ricevuto il leone d’oro alla carriera, che lo ha reso l’unico regista di cartoni animati al mondo ad aver vinto un Oscar e un Leone d’oro.

di Luca Torzolini


Ritratti“Ma se io avessi previsto tutto questo, da chi causa e che pretesto, le attuali conclusioni, credete che per questi quattro soldi, questa gloria da stronzi, avrei scritto canzoni?”
…Beh, spero di sì, anche perché senza la tua musica, caro Francesco, la canzone d’autore avrebbe perso il ventricolo sinistro.
Io l’ho scoperto per caso. Un giorno leggo Cirano de Bergerac e poi per caso m’imbatto in una canzone dall’omonimo titolo e ascolto: il testo è in grado di sintetizzare l’opera teatrale in modo sublime e fare una panoramica sulla società attuale, con invettive che hanno la stessa rabbia, lo stesso ardore poetico del mitico schermidore.
Nel 2004 esce Ritratti, un album che potrebbe definirsi l’opera senile (se legge “senile”, Francesco m’ammazza) di Guccini per l’ormai impareggiabile padronanza linguistica e grande capacità di intessere le realtà del mondo storico, mitologico e letterario con quello contemporaneo. Ma di solito l’opera senile è più valida delle altre, mentre Guccini è SEMPRE eccezionale.
Ritratti parte da Odisseus, raffigurazione viva, reale e antieroica di Ulisse, tramite citazioni letterarie che sorvolano tutti i tempi, da Omero a Dante, passando per Foscolo.

Piazza Alimonda racconta il giorno del G8 di Genova, soffermandosi sulla morte del giovane manifestante Carlo Giuliani. Cristoforo Colombo naviga poeticamente fino ad arrivare in America, ha una visione profetica delle conseguenze che porterà quella scoperta e decide di “fuggire via”.
Poi c’è Una canzone, la descrizione poetica di quello che può essere una canzone per il cantautore bolognese.
Un album completo, indispensabile per i grandi amanti della letteratura.
Insomma, che dirvi?! Se volete farvi una “cultura” musicale…

cartmagnifiercrossmenucross-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram