Holy EYE

CERTIFIED

MAGAZINE ONLINE DI ARTE E SCIENZA

Luce e Tenebre - Veritas Filia Temporis

Nelle quattro giornate del 11-12 e 18-19 settembre, la splendida location di Villa Flaiani (via Roma 32) ad Alba Adriatica ospiterà la terza edizione di Luce e Tenebre, l’evento culturale organizzato e diretto da Luca Torzolini, che ha riscosso grande successo al museo MACRO di Roma.

Nelle quattro giornate del 11-12 e 18-19 settembre, la splendida location di Villa Flaiani (via Roma 32) ad Alba Adriatica ospiterà la terza edizione di Luce e Tenebre, l’evento culturale organizzato e diretto da Luca Torzolini, che ha riscosso grande successo al museo MACRO di Roma.

L’11 e il 12 settembre alle ore 21:00, nel giardino della Villa saranno rappresentati due spettacoli teatrali di acclamati artisti che hanno ottenuto un ingente successo nella capitale: “Principesse e Sfumature” di Chiara Becchimanzi e “LEI – Leggenda d’amore e di guerra” di Marco Fioramanti, che rispettivamente osserveranno da vicino i temi del rapporto uomo donna e ruoli della donna, sessualità e sensualità, idealizzazione del femminino e l’intreccio di trame e sentimenti in amore e in guerra, con le vicende del singolo messe a paragone col destino dell’umanità.

Il 18 e 19 settembre, stimati relatori nei diversi campi del sapere e delle arti arti - tra cui l’architetto paesaggista Cristiano Del Toro, il pranoterapeuta Roberto Quercia e la Dott. Naturopata Rita Niero - analizzeranno e affrontaranno tematiche fondamentali legate alla quotidianità come la medicina alternativa, l’aromaterapia, l’utilizzo delle piante officinali nel giardino naturale, la tutela dell’ambiente, l’architettura del paesaggio, le scienze divinatorie e le arti marziali.

Il messaggio che Luce e Tenebre vuole lanciare è racchiuso nelle parole del suo organizzatore Luca Torzolini: «È un viaggio interiore e fenomenico per conoscere se stessi e convertire i propri demoni alla luce tramite la lotta contro le influenze degli astri, le contaminazioni della “società elettrica” e gli abusi e i soprusi delle lobby in ogni campo dell’esistenza.

Rispetto al sottotitolo dell’evento posso dirvi che l’espressione “Veritas Filia Temporis” ci spiega che lo scibile umano non può essere considerato mai definitivo, sia nelle scienze e nelle arti sia nel mondo dell’attualità e del social sharing attraverso i vari canali. Lo scopi e il senso stesso di Luce e Tenebre è donare molteplici punti di vista positivi sul presente per fondare un futuro raggiante.

In merito all’evento, promosso dal Comune di Alba Adriatica, il sindaco Antonietta Casciotti ha dichiarato: «La conoscenza è la nostra salvezza e tutte le occasioni di apprendimento e confronto sono un’opportunità di crescita umana, culturale e civile». Un’esortazione all’adesione sostenuta anche dalle parole dell’assessore alla cultura Francesca Di Matteo: «L’evento ci permetterà di trattare temi importanti attraverso un connubio innovativo tra le varie arti. Invito tutti a partecipare».

SABATO 11 SETTEMBRE ORE 21:00 - PRINCIPESSE E SFUMATURE di CHIARA BECCHIMANZI

Una donna a cavallo dei 30 anni, una indefinita psicoterapeuta dalla voce suadente, e molte domande: perché le donne di oggi devono essere per forza “tutto”? Cosa vuol dire sottomissione femminile in un contesto in cui una patacca editoriale come “50 sfumature di grigio” vende lo stesso numero di copie di “Don Chisciotte”? Cosa vogliamo da una relazione? Perché non sempre riusciamo a chiederlo? Quali sono i nostri modelli estetici, e soprattutto emotivi? Perché spesso siamo portate ad accontentarci, a sacrificarci? Senza mai prendersi troppo sul serio, lo spettacolo e la sua protagonista si interrogano sulla femminilità, sulle relazioni, sulle idiosincrasie della sensualità/sessualità, a partire dalla narrazione di vissuti che potrebbero essere condivisi da molti/e, e che conducono, appena prima della fine, a sentirci bambini e bambine, e chiederci – davvero – se le cristallizzazioni che abbiamo creato per distinguere i generi siano poi così incontrovertibili, o così importanti.

DOMENICA 12 SETTEMBRE ORE 21:00 - LEI – LEGGENDA D’AMORE E DI GUERRA di MARCO FIORAMANTI

Lui, coraggioso pilota d’aereo, ritorna nei luoghi stranieri che l’hanno visto, ventenne, protagonista di una avvincente storia d’amore. A Kotor, in Montenegro, dov’era Lei, bella e misteriosa, giovane donna appartenente al popolo nemico e legata alla tradizione di una cultura e una società di cui l’aviatore è intransigente avversario.

Romanzo che Renato Fioramanti, padre del regista teatrale, ha dedicato a Lei, e ora diventato spettacolo di teatro performativo che mette insieme agli attori, proiezione, musica dal vivo, canto e danza.

SABATO 18 SETTEMBRE ORE 18:30 - AROMATERAPIA E PIANTE OFFICINALI

L’architetto paesaggista Cristiano Del Toro presenterà l’uso delle piante officinali nel giardino naturale, il professor Roberto Quercia parlerà di pranoterapia e poi verrà proiettato un video dove la Dott. naturopata e maestro di arti marziali 3° DUAN Rita Niero presenterà le miracolose proprietà delle piante e dei rimedi naturali, introducendo l’aromaterapia e gli oli essenziali in aiuto alla disciplina quotidiana che ognuno di noi dovrebbe applicare alla propria esistenza nella ricerca di un equilibrio in cui il corpo possa gioire delle sue miracolose potenzialità. Subito dopo sarà proiettata l’esecuzione di una forma di kung fu mantide religiosa sette stelle e saranno illustrati i principi della scuola di arti marziali Hé Jia Quán.

DOMENICA 18 SETTEMBRE ORE 18:30 - STORIA DELLA DIVINAZIONE E SEGNI ZODIACALI

Luca Torzolini narrerà la storia della divinazione dagli albori dell’umanità fino ad oggi e introdurrà le differenti discipline profetiche usando un approccio sincronico e diacronico, facendo luce sulle differenze di visione e utilizzo fra le varie culture. Passerà dalla spiegazione dei temi astrali e dei segni zodiacali, ai tarocchi, all’angelologia, all’I-Ching fino ai cristalli dell’acqua di Masaru Emoto. Poiché ogni metodo di divinazione presuppone una preparazione culturale e dei presupposti logici, sarà finalmente possibile vivere un’esperienza omnicomprensiva di un argomento tanto amato quanto banalizzato dall’utilizzo strumentale che mass media e persone dello spettacolo hanno sempre esasperato fino a creare pregiudizi e false credenze. Sarà proprio così che quest’incontro donerà al pubblico delle conoscenze iniziatiche, le basi del pensiero positivo e le conclusioni della scienza contemporanea per avere coscienza sul proprio destino e comprendere le infinite possibilità del libero arbitri.

cartmagnifiercrossmenucross-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram